“TAURUS, IL GIGANTE BUONO”- David Pataraia  By

“TAURUS, IL GIGANTE BUONO”- David Pataraia

Nella realtà il toro è un animale forte e imponente, nell’immaginario collettivo è il simbolo della virilità, nella corrida è il nemico da sfidare e da abbattere, tra i segni zodiacali è uno dei più pigri e testardi, ma sa essere anche paziente e costante; insomma ci piace pensarlo come un gigante buono con cui anche i più piccoli possono giocare senza avere paura.
L’artista georgiano David Pataria così lo racconta e così appare; è una giostra vivente a cui i bambini non rinunciano, è una nave da condurre con i suoi piccoli giovani capitani.
E’ un toro stravolto nella sua immagine classica; al posto delle zampe ha dei supporti meccanici, indossa un’armatura, è pronto alla battaglia ma sempre e solo per gioco.
Questo modo di rappresentare gli animali come se fossero delle macchine lo ritroviamo anche nell’immagine del gallo o dei pesci in cui proprio l’utilizzo di parti in ferro si combina con la pura arte pittorica.
Solo gli occhi di un bambino possono vedere e cogliere il buono delle cose, prima che crescendo
perdano questa loro innocenza e non è banale, né casuale il fatto che gli animali siano il mezzo per parlarne. L’infanzia è il tempo dei giochi, dell’uguaglianza tra tutti gli esseri in natura e solo dopo, in età adulta, le infrastrutture sociali trasformeranno quei giochi in tante diverse realtà.