“IN VIAGGIO” – Silvano Braido  By

“IN VIAGGIO” – Silvano Braido

Uno spazio infinito dove cielo e terra condividono fantasia e colori; manciate di lune e nuvole a vegliare sulla storia di paesi immaginari che viaggiano incontrandosi lungo una rotta comune.
Sono isole itineranti con bagaglio al seguito; ognuna ha le sue case , i suoi abitanti e il suo mare.
Paesaggi di montagne e manieri raccontano storie felici, la natura fiorisce in spazi aperti e oltre i confini della magia il vuoto raccoglie e mantiene vivo un sentimento di pace e raccoglimento.
Come tanti rifugi sicuri vorremmo salire su quelle bizzarre astronavi e fare il giro dell’universo, incontrare i loro abitanti, chiedere loro come si vive lassù dove l’ordine delle cose è spesso invertito, dove i pesci volano e le onde fanno parte del cielo.
Silvano Braido ci mostra in ogni opera la sua visione onirica, regalandoci la libertà di immaginare l’impossibile come possibile, andando oltre l’apparente incongruenza dei canoni comuni; da viaggiatore esperto sa raccontare una favola che ai bambini fa sorridere e agli adulti fa pensare.
Ci piace pensare che con lui “Il Piccolo Principe” avrebbe potuto continuare ad esplorare nuovi mondi e noi guardando i suoi dipinti avremo sempre più voglia di scrutare il cielo.

“Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che sapranno ridere!”(Le Petit Prince -Antoine de Saint Exupéry).