“ IL SOFFITTO DELLE FORESTE” – Carol Prusa  By

“ IL SOFFITTO DELLE FORESTE” – Carol Prusa

Le “canopie” sono per Carol Prusa una fonte d’ispirazione ricca di spunti e significati, ma prima di tutto in biologia sono così definite le volte delle foreste composte per lo più dalle chiome degli alberi da liane e da altre piante aeree.
Queste cupole naturali racchiudono il cielo, le foglie, i rami e i raggi del sole, tutti elementi che l’artista utilizza per ricreare un suo universo ricco di simboli e di messaggi subliminali.
Lo spazio in cui viviamo è l’alternanza di ordine e caos, spirito e materia; una mescolanza di opposti che nella vita reale trova una sua logica scientifica e che nell’arte si esprime attraverso visioni spesso provocatorie in cui dottrina e fantasia sposano il genio della creatività.
Nelle le cupole di Carol c’è l’universo e il suo linguaggio, la luce che le illumina come il sole tra gli alberi e il disegno delicato a punta d’argento che ricorda antiche decorazioni arboree e motivi geometrici.
L’ aura misteriosa che le avvolge le rende oggetti sconosciuti a cui lo spettatore si avvicina in modo quasi reverenziale.