“ IL MIO RIFUGIO” – Anna Majboroda  By

“ IL MIO RIFUGIO” – Anna Majboroda

Quando la realtà non ci piace e il mondo in cui viviamo non è esattamente quello che avremmo voluto non resta che reinventare la propria storia smaterializzando il quotidiano per creare un luogo sicuro dove trovare rifugio.
“Il mio lavoro è un tentativo di superare l’aspetto spiacevole della realtà”…, un modo per ritagliarsi un giaciglio dove riposare cullati dalla fantasia.
Le sue donne sono longilinee figure dai lunghi capelli, fate del bosco tradite da un incantesimo; anime incorniciate, prigioniere della paura.