“VENERE PORTA I TACCHI A SPILLO”- Reinhard Schmid  By

“VENERE PORTA I TACCHI A SPILLO”- Reinhard Schmid

In punta di piedi, con slancio ed eleganza, leggiadre fanciulle e curiosi animali ci spiano dietro il velo di un sogno. Non hanno ali ma sanno volare; cavalcano un’idea di visione liberatoria dove tutto è permesso e lo scandalo concesso al solo fine di divertire e giocare con la fantasia.
L’immagine della donna associata al camaleonte, al drago o al pesce contiene molteplici significati, esprime la versatilità del sesso femminile, la capacità di adattarsi, di combattere e di tramutarsi in splendida sirena, figura sempre affascinante, per metà figlia del mare.
Sono Veneri accattivanti e spiritose, con la testa tra le nuvole, con le gambe all’aria, nude sui tacchi, dall’aria svampita, capaci di prendersi in giro, mai volgari; sono loro le protagoniste dei cammei visionari di Reinhard Schmid, artista capace di occultare l’ovvio e di trasformare il brutto anatroccolo in Cenerentola.
I pensieri sono liberi, la mente ha spazio sufficiente per raccogliere intuizioni geniali come la Dama Camaleonte e il Pesce Drago, figure ambiziose e diversamente umane alla mercé dei nostri sogni.