“OUT OF BREATH” – Michele Rinaldi  By

“OUT OF BREATH” – Michele Rinaldi

“Ho già fatto questo sogno. E iniziava sempre con una tempesta”
( da “Take Shelter” by Jeff Nichols)

Sotto il peso di un incubo e in attesa di un risveglio l’essere umano rischia di soffocare; grida ma nessuno lo sente, è consapevole della sua impotenza, le proprie azioni sono bloccate mentre la mente continua ad elaborare pensieri.
Nelle visioni asfittiche di Michele Rinaldi il corpo è intrappolato nella materia, cerca di emergere dal fondo della propria coscienza, combatte la paura che lo tiene fermo, è una tempesta che avanza.
Non c’è limite a questa coraggiosa manifestazione di paura perché gli incubi viaggiano lungo strade parallele alla realtà sfidando il sonno e il nostro pensiero intimo.
Sullo sfondo indefinito di una palude, prigioniero della pietra, assuefatto al delirio l’uomo combatte sé stesso come la peggiore delle sue angosce.