“Un Equilibrio Ordinario” by Maka Batiashvili  By

“Un Equilibrio Ordinario” by Maka Batiashvili

“Ho scoperto presto che non si può cambiare il mondo. Il meglio che si possa fare è imparare a convivere in equilibrio con esso.”(Henry Miller)

Un messaggio semplice, la consapevolezza che siamo e viviamo in un mondo nel quale l’evento straordinario è saper trasformare l’ordinario in evento unico; una missione che l’uomo ha nei confronti della vita affinché la propria possa convivere con quella dell’universo, fondersi con essa.
La pittura di Maka Batiashvili racconta storie di ogni giorno attraverso l’utilizzo di sfondi neutri su cui fa risaltare il colore e le azioni sospese di esseri umani bloccati in un tempo irreale.
Il senso di attesa avvolge il paesaggio e le persone, le pone di fronte al binomio equilibrio/caduta, al limite di una tensione esistenziale nella quale la mente tende ad abituarsi e a decrescere fino a raggiungere uno stato di coscienza di equilibrio ordinario.
Un’apparente stabilità che la pittrice descrive attraverso scene allegoriche della vita comune, percepita insieme a quella tensione che la porta a rappresentare i suoi uomini e le sue donne come sull’orlo di un precipizio.
Le forme semplici accentuano insieme all’incisività del colore una forza rintracciabile proprio dietro alla semplicità delle composizioni. Lo stile primordiale ha tutta la passione e la genuinità di una coscienza intima, drammatica e catartica, quella di un popolo e delle sue tradizioni di fronte al cambiamento.